Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

“Tempe de villègne” di Cesidio D’Amato

Categoria: Il dimenticatoio
Pubblicato Mercoledì, 29 Aprile 2020 16:04
Scritto da Maurizio
Visite: 492

Da molti secoli vino e poesia si incontrano spesso. È naturale che questo accada anche in un poeta come il maestro Cesidio D’Amato che, tra l’altro, è stato appassionato produttore di vini per la sua cantina personale e tra i primi ad animare l’ONAV (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino) in Abruzzo. “Cesidio d’Amato il poeta dell’Onav che trasformava in verso ogni evento”, è questo il ricordo di Michele Alessandria, che è stato dal 1981 al 2018 Direttore nazionale di quella prestigiosa organizzazione. 

 

Tempe de villegne” non a caso è il titolo dell’intera raccolta di poesie dalle quali sono state selezionate quelle che quasi ogni giorno ci fanno compagnia facendoci scoprire il poeta che è in Cesidio D’Amato e il suo mondo.  

Per lui è un tempo d’oro quello della vendemmia: lo è per i colori cangianti della natura in quella stagione e per quel che “l’autùnne dòce” rappresenta per la vita.